Informazioni

A riconoscere le Saline di Sicciole

Visite

Vivere le Saline di Sicciole

Storia

Passato delle Saline di Sicciole

Gestione

La responsabilità di PNSS

Galeria

Vedendo le Saline di Sicciole

Contattaci

Dati di contatto del PNSS

Trend delle visite nel Parco Naturale delle Saline di Sicciole

Il trend delle visite può essere definito come un orientamento di sviluppo del fenomeno interessato dalle visite o, altrimenti detto, dell’orientamento delle abitudini delle persone nel tempo libero.

Il trend è un orientamento generale e rappresenta l’effetto di fattori che agiscono a lungo termine. Tale orientamento non è, tuttavia, costante. I picchi e gli avvallamenti determinano l’orientamento del trend, ossia le abitudini dei visitatori. Se si registra una serie crescente di picchi e avvallamenti il trend è indubbiamente orientato al rialzo. Tali fattori possono che indicare che il fenomeno rispecchia una tendenza di aumento costante, di calo costante o comunque la variazione della tendenza in un periodo di tempo più lungo. Il trend ci consente di effettuare un confronto più facile e più chiaro tra i fenomeni, la previsione di uno sviluppo probabile del fenomeno in futuro e semplifica l’accertamento delle altre componenti del fenomeno, suggerendone l’ampiezza e l’importanza (Arh, Pfajfar, 1998).
L’area di Lera, in cui c’è anche il centro per i visitatori, è stata visitata nel periodo 2010-2012 dal 77,9 % dei visitatori dei complessivi 127.440 visitatori registrati, mentre il Museo delle saline è stato invece frequentato da un terzo scarso dei visitatori. Dalla terraferma è entrato nel parco il 91 % dei visitatori, mentre il 9% è arrivato via mare con un’imbarcazione. Un buon terzo (33,7 %) dei visitatori ha deciso di effettuare una visita guidata. Il 76 % era costituito da visitatori locali, un quarto scarso (23,74 %) delle visite guidate era composto da stranieri, dei quali la maggior parte era anglofona (13,9 %), seguita da visitatori provenienti dall’Italia (4,7 %), mentre i visitatori di lingua tedesca sono ammontati al 3,1 %, ed il rimanente 2 per cento circa era invece dedicato a guidate persone parlanti altre lingue (russo serbo-croato,…). In base alla struttura dei visitatori al primo posto ci sono gli alunni delle scuole elementari, gli studenti delle scuole medie e superiori (46,3 %), a seguire i visitatori adulti (28,1 %), i giornalisti e i partner commerciali (6,5 %) e i pensionati (5,8 %). Un buon due per cento (2,4 %) è rappresentato da persone con esigenze particolari.
Dai risultati dell’analisi statistica si evince che il numero dei visitatori è in aumento, e che nel periodo 2010-2012 la "stagione" principale si è registrata nei mesi di aprile e agosto, quando il numero dei visitatori ha superato di molto la media mensile (Sl.). Secondo la similarità che è stata calcolata sulla base dell’indice di Bray-Curtis, sono particolarmente vicini tra di loro i mesi di dicembre, gennaio e febbraio, in cui il numero di visitatori è esiguo. I mesi più simili sono quelli di maggio e ottobre, in cui il Parco regionale (KPSS) ospita soprattutto gruppi scolastici. Seguono quindi tutti i mesi estivi (Sl. ).
Per accertare eventuali collegamenti tra il periodo e le visite, sono stati inviati nell’ambito del progetto CLIMAPARKS all’impresa Trademark Italia, per il periodo 2008-2012, ,i dati relativi alle visite e i dati meteorologici (temperatura, pressione atmosferica, umidità dell’aria, precipitazioni, quantità di neve caduta), in base ai quali sono stati effettuati i primi confronti. Tra aprile e ottobre il Parco regionale (KPSS) è stato visitato da 21.821 visitatori nel 2008, per arrivare a 35.896 visitatori nel 2012 (+ 64,5%). Nello stesso periodo la quantità di precipitazioni è diminuita del 28,2 % (488,8 mm nel 2008 e 350,8 nel 2012). La temperatura media annuale per il periodo aprile-ottobre risultava nel 2008 di 18,7 °C, mentre nel 2012 era invece di 19,8 °C (+1,1°C ). Nonostante si prevedesse che la pioggia e la temperatura influissero in modo significativo sul trend delle visite dalle analisi mensili più accurate effettuate per il periodo 2011-2012 (aprile-ottobre) non si evincono delle correlazioni rilevanti tra il numero dei visitatori e la quantità di precipitazioni, e neanche tra il numero dei visitatori e la temperatura dell’aria (Tab.1, 2)

Un fenomeno interessante è il trend temporale ovvero l’orario d’ingresso nel Parco regionale delle Saline di Sicciole (KPSS), con un picco ad agosto nell’intervallo di tempo tra le ore 10.00 e le 11.00. Dalla foto si evince che la maggior parte dei visitatori entra nel Parco regionale (KPSS) d’estate tra le ore 9.00 e le 13.00. Il trend dell’orario delle visite, considerando le condizioni climatiche delle Saline di Sicciole nel periodo, è tutt’altro che un "fenomeno normale", pur essendo tuttavia prevedibile. È risultato evidente che la visita dei gruppi scolastici e degli altri gruppi è legata al percorso del tragitto che l’autobus effettua da località distanti, mentre la visita dei turisti provenienti dalle vicine destinazioni turistiche è collegata all’abbandono delle spiagge nel periodo più caldo della giornata e alla cattiva informazione data dalle reception degli hotel e dalle agenzie turistiche sulle opportunità e sui luoghi da visitare o dove svolgere un’attività ricreativa.

trend obiska

Il trend dell’aumento lineare (Trend) e il numero dei visitatori (N) nel Parco Naturale (KPSS) nel periodo 2006 - 2012 indica una crescita moderata (p<0.01).

stevilo obiskovalcev meseci

Numero dei visitatori nel Parco Naturale (KPSS) per mese nel periodo 2006-2012.

trend ure

Trend delle visite nel Parco Naturale (KPSS) durante l’anno rispetto all’orario d’arrivo nel periodo 2010 -2012. Si è tenuto conto solo di quei visitatori che hanno acquistato il biglietto d’ingresso al parco a Lera e per i quali è registrato l’orario d’arrivo (N=53.613).


Tab. 1 Numero dei visitatori e quantità delle precipitazioni.

 

Precipitazioni (mm)

Visitatori

 

2011

2012

Var (%)

2011

2012

Var (%)

APRILE

10.4

45.2

334.60

4292

4557

6.2

MAGGIO

54

88.8

64.40

5326

5976

12.2

GIUGNO

37.2

29

-22.00

6141

6625

7.9

LUGLIO

142.6

3

-97.90

3106

3776

21.6

AGOSTO

4.2

21.2

404.80

3069

4177

36.1

SETTEMBRE

67.2

77.4

15.20

4755

6596

38.7

OTTOBRE

116.2

86.2

-25.80

4234

4189

-1.1

TOTALE

431.8

350.8

-18.80

30923

35896

16.1

 

 

Tab. 2  Numero dei visitatori e temperatura dell’aria.

 

Temperatura (°C )

Visitatori

 

2011

2012

Var (%)

2011

2012

Var (%)

APRILE

14.1

12.8

-9.2

4292

4557

6.2

MAGGIO

17.8

16.8

-5.6

5326

5976

12.2

GIUGNO

21.8

22.5

3.2

6141

6625

7.9

LUGLIO

22.7

25.4

11.9

3106

3776

21.6

AGOSTO

24.5

24.6

0.4

3069

4177

36.1

SETTEMBRE

22.4

20.5

-8.5

4755

6596

38.7

OTTOBRE

13.9

15.7

12.5

4234

4189

-1.1

TOTALE

19.6

19.8

0.8

30923

35896

16.1

 



KPSS © 2006 - 2011, Tutti i diritti riservati!   |  About Cookies Sito web design: Editor Studios